giovedì 5 febbraio 2009

Finalmente in castigo!

No non siamo pazzi, ma siamo davvero orgogliosi del fatto che il nostro Ale sia stato messo in castigo all'asilo perché batteva i pugni contro una porta a vetri.
Chi conosce Ale sà che è un bambino tranquillo e anche un po' timido, quindi questo atto di "vandalismo" è stato accolto da tutti, maestre comprese, come una prova del fatto che sta, pianino pianino, "uscendo dal guscio".
Le maestre mi hanno raccontato che loro si sono guardate incredule e mentre lo facevano sedere con gli altri bimbi già in castigo per lo stesso motivo ridevano sotto i baffi; lui al rimprovero ha reagito mettendo le mani sui fianchi e guardandole dritte negli occhi.
Eravamo talmente felici che abbiamo deciso di montargli la tenda degli indiani nella camera!
Ora, so' che al momento il nostro atteggiamento é un pochino diseducativo, ma suo babbo, i nonni, la zia Fra ed io siamo orgogliosi del nostro ometto:dai Ale, fuori il carattere!

3 commenti:

marco e alessia family ha detto...

nella vita bisogna avere carattere....un abbraccio piccolo ale

Cristina e Luigi ha detto...

Davanti a questi amori di bimbi a volte è difficile non essere diseducativi.
Quindi forza Ale, un bacio.
Cri, Gigi e Giada

Simona & Michele ha detto...

Avete fatto benissimo ... e poi la tenda è bellissima ...
Bravo Ale, siamo tutti con te.
Simona, Michele e Martina