lunedì 30 novembre 2009

Sempre insieme

Stare insieme è sempre una festa, per noi genitori e per i nostri due cuccioli; vederli giocare e ridere felici è bellissimo!

giovedì 26 novembre 2009

Tanti piccoli passi, tanti cuori, tante mani

Ale, quando leggerai queste pagine saprai del modo speciale in cui sei entrato nei nostri cuori, prima, e nella nostra famiglia, poi, e saprai che per realizzare il sogno di abbracciarti siamo stati aiutati da tante persone.
L'adozione è un percorso fatto di piccoli passi, sostenuti, seguiti, accompagnati, guidati da tante persone: i nonni, gli zii, gli amici e poi tante persone che, tutti i giorni fanno in modo che si formino nuove famiglie, che dalla sofferenza nascano la gioia e l'amore.
Il babbo ed io abbiamo a lungo desiderato che la nostra famiglia ricevesse il dono prezioso di un bimbo e così, piano piano, a piccoli passi, ci siamo incamminati verso te.
Tanti cuori ci hanno sostenuto nell'attesa e tante mani ci hanno guidati.
Da qualche tempo, questa volta insieme a te, abbiamo ricominciato a percorrere lo stesso meraviglioso sentiero sperando che, come è successo mentre aspettavamo te, anche questa volta la vita ci conceda il privilegio di poter avere un altro bimbo o bimba da amare, con cui condividere le nostre vite.
Ieri abbiamo posto un altro mattoncino che ci permetterà di realizzare, speriamo, questo sogno: abbiamo, come era successo quattro anni fa mentre attendevamo te, incontrato una signora che ha voluto parlare con noi per capire se siamo pronti a ricevere il grande dono di un secondo figlio.
Quando leggerai queste pagine saprai che, a volte, si diventa una famiglia anche grazie all'aiuto di qualcuno-un giudice- che decide che "si è fatti gli uni per gli altri".
Di tante cose avremo parlato quando leggerai queste righe................forse insieme avremo pianto e urlato nel tentativo di capire, di dare un senso a tante cose.
Di una cosa siamo certi: in tutti questi giorni e anni che ci separano dal giorno in cui leggerai queste righe, abbracciandoti, il babbo ed io avremo cercato di farti comprendere che la vita ci mette dolorosamente alla prova, ma per ogni lacrima che scende dai nostri occhi ci regala, se abbiamo la forza di vederle, occasioni per fare mille sorrisi!
Il babbo la mamma
Per Te, amore:
"Ama la vita così com'è.
Amala pienamente,senza pretese;
Amala quando ti amano o quando ti odiano,
Amala quando nessuno ti capisce, o quando tutti ti comprendono.
Amala quando tutti ti abbandonano, o quando ti esaltano come un re.
Amala quando ti rubano tutto, o quando te lo regalano.
Amala quando ha senso o quando sembra non averlo nemmeno un pò.
Amala nella piena felicità, o nella solitudine assoluta.
Amala quando sei forte, o quando ti senti debole.
Amala quando hai paura, o quando hai una montagna di coraggio.
Amala non soltanto per i grandi piaceri e le enormi soddisfazioni; amala anche per le piccolissime gioie.
Amala seppure non ti dà ciò che potrebbe, amala anche se non è come la vorresti.
Amala ogni volta che nasci ed ogni volta che stai per morire.
Ma non amare mai senza amore.
Non vivere mai senza vita!”
Madre Teresa di Calcutta

sabato 21 novembre 2009

I tramonti

...............eccoci arrivati alla fine di questa meravigliosa vacanza!
Di Mauritius, da domani, porterò nel cuore il mare trasparente, il cielo azzurrissimo, la sabbia bianca, gli uccellini rossi e gialli, i visi dolci e sorridenti dei Mauriziani, la felicità di Ale mentre fa i "tussi" o pesca i pesci "gonghi", la serenità negli occhi di Bruno mentre osserva il tramonto, tutte le piccole-grandi cose che abbiamo potuto condividere.
Come ogni volta che preparo la valigia sono malinconica; per il Paese che non sò se avrò la possibilità di rivedere e perchè sò che da domani, presi dalle mille cose di tutti i giorni (a cui diamo sempre troppa importanza), non staremo più abbracciati al tramonto a vedere il sole che piano piano scompare sotto la linea dell'orizzonte!
Grazie Ale e Bruno!
Mi

Casela Park

Oggi Ale e i suoi nuovi amici Carlotta, Gaia e Giuseppe si sono divertiti un sacco durante il mini -safari al Casela Park; hanno ammirato incuriositi le zebre, la tigre, gli struzzi, i pavoni, i tanti pappagalli colorati e soprattutto le tartarughe giganti.

Il babbo Bruno, che durante questa vacanza ha avuto uno strano rapporto con gli animali (vedi faccia a faccia con il pesce), ha fatto amicizia con una zebra: eccola mentre, mangiando un biscotto dalla sua mano gli mangia anche un pezzetto di dito!

venerdì 20 novembre 2009

Giochi

Ciao!

giovedì 19 novembre 2009

Delfini

Questa mattina siamo usciti con il motoscafo per visitare l'Isola del Cocco,

ma in mare ci attendeva una meravigliosa sorpresa: un branco di delfini!

.................poi ovviamente il nostro pesciolino!

n.b. per il nonno Giuliano:appena saliti sul motoscafo Ale si è seduto sul sedile pronto a guidare-proprio come fa con te- e mentre gli altri bimbi vomitavano e piangevano per le onde grosse, lui rideva quando il motoscafo "saltava"

mercoledì 18 novembre 2009

Da Villas Caroline

Come sapete siamo volati a a Mauritius per ricaricare le pile e festeggiare il quarantaduesimo compleanno del babbo Bruno.

Il nostro villaggio , Villas Caroline, è piccolo e accogliente, dentro al paesino di Flic en Flac: sabbia bianca, coralli, mare trasparente, palme, un silenzio quasi inreale, rotto solo dal cinguettio di coloratissimi uccellini e, al mattino, dal canto del gallo (ospite come noi della struttura, con la moglie ed un amico), poco più lontano montagne vulcaniche e tanto verde.

La nostra villetta è sulla spiaggia, quindi Ale scende dal letto e dice "vado mare", scende tre scalini e si piazza sotto all'ombrellone a giocare con secchiello, palette e stampini, quando non decide che è giunta l'ora di fare i "tussi" o pescare i pesci "gonghi".
Il babbo facendo snorkeling ha visto delle statuette di divinità indù e ha fatto conoscenza con uno strano pesce -non si è ben capito chi stesse osservando chi-.
Io, oltre a godermi la compagnia dei miei due uomini sotto al sole, approfitto del centro benessere per rimettermi in forma ( quindi dovrò prolungare il mio soggiorno!).
Le giornate iniziano e finiscono in spiaggia guardando meravigliosi tramonti (e godendoci un bel aperitivo).
Il compleanno di Bruno è stato "bagnato"-ha diluviato tutto il giorno, ma ne abbiamo approfittato per fare un po' di shopping nella capitale Port Louis.
Il 18, però, abbiamo festeggiato al "Domaine Anna", con una cenetta a base di aragoste, gamberi e vino bianco (niente male, direi?!).
......per ora
Ciao!

lunedì 16 novembre 2009

Anteprima

Ecco dove siamo scappati: Mauritius!
Ciao!
Ale, Michela e Bruno

sabato 14 novembre 2009

Si parte!

Ciao ciao, voliamo al caldo! Ale, Bruno e Michela

mercoledì 11 novembre 2009

E crescendo impari

"E crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose.
Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi.La felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,...non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...,la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.
Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose.......e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.
E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.
E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane.... e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore.... e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.
E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccoli attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.
E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami.
E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.
E impari che nonostante le tue difese, nonostante il tuo volere o il tuo destino, in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grande Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità. "
Anonimo

domenica 8 novembre 2009

Smile

Giocare insieme è sempre divertentissimo!

mercoledì 4 novembre 2009

Tanti Auguri nonno Giuliano

Nonno, ieri con la mamma ho preparato questo regalino per te ( visto che collezioni quadri con le barche ho pensato di dipingerne uno io).
Qui sono al lavoro

....................ed eccoci insieme

Nonnino, TANTI AUGURI!

lunedì 2 novembre 2009

Giochi invernali

Primi freddi, primo raffreddore, tanto tempo per giocare in casa.