lunedì 18 aprile 2011

I figli sono come aquiloni

"I figli sono come aquiloni...

passi la vita a cercare di farli alzare da terra

corri e corri con loro, fino a restare tutti e due senza fiato

Come gli aquiloni essi finiscono a terra

e tu... rappezzi e conforti, aggiusti e insegni

Li vedi sollevarsi nel vento

e li rassicuri che presto impareranno a volare...

Infine sono in aria...

gli ci vuole più spago e tu seguiti e darne

Ad ogni metro di corda che sfugge dalle tue mani

il cuore si riempie di gioia e di tristezza insieme

Giorno dopo giorno si allontana sempre di più

...tu senti che non passerà molto tempo

prima che quella bella creatura spezzi il filo che vi unisce

e si innalzi, com'è giusto che sia,

libera e sola

Solanto allora saprai di aver assolto il tuo compito"

Erma Bombeck

Amore, sono sicura che un giorno volerai alto e libero ed il babbo ed io ti osserveremo orgogliosi!

4 commenti:

scatto99 ha detto...

Bella!
Ma spero che Nhat Linh e Kosta siano meglio del mio aquilone di domenica scorsa!

Ciao

paoloetitti ha detto...

Auguroni di Buona Pasqua.
Un abbraccio Edoardo khoi Paolo e Tiziana

soleesorriso ha detto...

Bellissima poesia! E quant'é vera!

Vi auguriamo una felice e serena Pasqua.

Martina, Andreas e Matthias Van Binh

lucia e fernando ha detto...

Molto bella e veritiera!
un bacino ad Alessandro Linh